Caricamento...

Hotel All Inclusive in Sardegna

Hotel Li Graniti
Baja Sardinia - Arzachena (OT)
SpiaggiaAnimali domestici benvenutiPiscinaWi-Fi GratisCentro BenessereEscursioniBevande ai pasti
4 680 recensioni
Scopri l'hotel
Distanze dai punti di interesse
* Stazione ferroviaria20.8 km
* Porto22.2 km
* Aeroporto di Olbia23.8 km
* Aquadream2.2 km
Hotel All Inclusive in Sardegna

Una vacanza all inclusive in Sardegna significa:

Mare caraibico
Natura incontaminata
Storia e tradizione
Enogastronomia

UN VIAGGIO CHIAMATO SARDEGNA

Navigherai in un mare color smeraldo, tra piccole e grandi insenature dalla sabbia bianchissima. Un’isola che ti stupirà per i contrasti naturali, i colori e la natura incontaminata.

La costa sarda conta quasi 200 km di spiagge, ce ne sono per tutti i gusti, ventose con dune alte e ricoperte dalla macchia mediterranea, oppure riparate e con acqua calma e trasparente da sembrare quella di una piscina.

LA SARDEGNA NON È SOLO MARE

Ci sono paesi e borghi da vedere, parchi e sentieri per fare trekking. La Barbagia per esempio, è una delle zone più selvagge dell’isola, un enorme territorio che occupa i versanti del Gennargentu, massiccio montuoso al centro dell’Isola, con i suoi pittorici scenari dove la natura occupa un posto in primo piano.

Tra le sue meraviglie, la Sardegna offre al visitatore i complessi nuragici sparsi su tutto il territorio, monumenti unici al mondo che testimoniano una cultura antica e in parte ancora misteriosa.

L’isola offre ai visitatori un’ampia gamma di attrattive, dalle spiagge spettacolari, degne dei mari tropicali, ai tesori archeologici e artistici. L’interno, aspro e isolato, è perfetto per i viaggiatori più avventurosi, che incontreranno anche la calda ospitalità della gente del posto.

LA CUCINA, SODDISFA I PALATI PIÙ ESIGENTI

L’ingrediente più usato è il grano lavorato per il pane carasau, ma anche come base per i famosi malloreddusculurgiones e la fregola.

Non potrai andar via dall’isola senza aver assaggiato il famosissimo porceddu, maialino da latte cotto alla brace.

Per chi ama i sapori di mare c’è l’aragosta algherese, la bottarga di Cabras e poi gli spaghetti ai ricci di mare.

E per accompagnare le saporite pietanze sarde, il territorio propone vini di ottima qualità come il Vermentino di Gallura o Cannonau. Ottimo anche il liquore di mirto.

UN VIAGGIO CHIAMATO SARDEGNA

Navigherai in un mare color smeraldo, tra piccole e grandi insenature dalla sabbia bianchissima. Un’isola che ti stupirà per i contrasti naturali, i colori e la natura incontaminata.

La costa sarda conta quasi 200 km di spiagge, ce ne sono per tutti i gusti, ventose con dune alte e ricoperte dalla macchia mediterranea, oppure riparate e con acqua calma e trasparente da...

UN VIAGGIO CHIAMATO SARDEGNA

Navigherai in un mare color smeraldo, tra piccole e grandi insenature dalla sabbia bianchissima. Un’isola che ti stupirà per i contrasti naturali, i colori e la natura incontaminata.

La costa sarda conta quasi 200 km di spiagge, ce ne sono per tutti i gusti, ventose con dune alte e ricoperte dalla macchia mediterranea, oppure riparate e con acqua calma e trasparente da sembrare quella di una piscina.

LA SARDEGNA NON È SOLO MARE

Ci sono paesi e borghi da vedere, parchi e sentieri per fare trekking. La Barbagia per esempio, è una delle zone più selvagge dell’isola, un enorme territorio che occupa i versanti del Gennargentu, massiccio montuoso al centro dell’Isola, con i suoi pittorici scenari dove la natura occupa un posto in primo piano.

Tra le sue meraviglie, la Sardegna offre al visitatore i complessi nuragici sparsi su tutto il territorio, monumenti unici al mondo che testimoniano una cultura antica e in parte ancora misteriosa.

L’isola offre ai visitatori un’ampia gamma di attrattive, dalle spiagge spettacolari, degne dei mari tropicali, ai tesori archeologici e artistici. L’interno, aspro e isolato, è perfetto per i viaggiatori più avventurosi, che incontreranno anche la calda ospitalità della gente del posto.

LA CUCINA, SODDISFA I PALATI PIÙ ESIGENTI

L’ingrediente più usato è il grano lavorato per il pane carasau, ma anche come base per i famosi malloreddusculurgiones e la fregola.

Non potrai andar via dall’isola senza aver assaggiato il famosissimo porceddu, maialino da latte cotto alla brace.

Per chi ama i sapori di mare c’è l’aragosta algherese, la bottarga di Cabras e poi gli spaghetti ai ricci di mare.

E per accompagnare le saporite pietanze sarde, il territorio propone vini di ottima qualità come il Vermentino di Gallura o Cannonau. Ottimo anche il liquore di mirto.